Cerca

Polizia: morto Antonio Serra, capo squadriglia antisequestri di Nuoro (2)

Cronaca

(Adnkronos) - L'intero paese si mise a caccia dei banditi insieme a polizia e carabinieri, e li trovarono nella valle di Osposidda. Forze dell'ordine e volontari circondarono l'area ma i banditi, armati fino ai denti e con qualche milione di lire di un sequestro precedente, non si vogliono arrendere.

Da una parte i latitanti di Orgosolo Giovanni Corraine, Giuseppe Mesina e Nicolo' Floris e Salvatore Fais di Santu Lussurgiu. Dall'altro, ci sono circa 200 volontari di Oliena e un centinaio di uomini delle forze dell'ordine. Le squadriglie sono agli ordini di Serra e Pilia.

Scoppia l'inferno, tre ore e mezzo di fuoco che riempiono l'aria di quel 18 gennaio del 1985 di polvere da sparo. E' una strage: i quattro banditi vengono uccisi e perde la vita anche un giovane sovrintendente di polizia Vincenzo Marongiu. Serra e Pilia seguirono i banditi nel bosco riconoscendo una per una le impronte delle scarpe dei banditi. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog