Cerca

Lavoro: dall'Abruzzo arrivano i jeans scoloriti col metodo eco-aging

Economia

Roma, 29 mag. - (Adnkronos/Labitalia) - Addio al sandblasting, la tecnica usata per scolorire i jeans con la sabbia 'sparata' sul tessuto ad aria compressa e che espone i lavoratori addetti, al rischio di ammalarsi di silicosi. Un Gruppo italiano, l'abruzzese Fimatex, di Corropoli (Teramo), azienda manifatturiera specializzata da oltre venti anni nella produzione e nel trattamento dei jeans, ha, infatti, ideato e applicato un metodo di sbiancatura naturale: l'eco-aging. Si tratta di un mix vegetale, ecologico e biodegradabile al 100%, praticamente a impatto ambientale pari a zero, che produce l'effetto 'used' sul tessuto e manda in soffitta il tradizionale 'sandblasting', la tecnica a sabbiatura.

La soluzione e' frutto della creativita' e degli investimenti per l'innovazione della Fimatex (partner dei colossi mondiali del jeans, che produce 15 mln di capi e occupa 1.000 persone). Permettera' di rivoluzionare la tecnica di abrasione del denim e garantira' la produzione di capi sempre in sintonia con i gusti dei consumatori e delle tendenze della moda, garantendo le piu' elevate condizioni di sicurezza e salute per gli addetti.

L'innovazione gia' applicata da Fimatex da' ulteriore valore al made in Italy e diventera' segno distintivo di un sistema di produzione ecologico e sicuro. Il sistema eco-aging offrira' ai colossi mondiali del settore del jeans l'opportunita' di avvalersi delle nuova procedura elaborata dal gruppo abruzzese per dare ulteriore reputazione all'Italia come 'polo' produttivo dei jeans che si rivolge al segmento alto del mercato, mettendo d'accordo moda e salute. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog