Cerca

Turismo: anche Prince a Umbria Jazz, la Regione punta sui grandi festival (3)

Cultura

(Adnkronos) - Alle celebrazioni dei 150 anni dell'Unita' d'Italia partecipa anche Umbria Jazz, con gli artisti italiani che interpreteranno in chiave jazz l'inno nazionale. All'Unita' d'Italia e' dedicato il Festival, e alle donne, che saranno protagoniste di un cartellone che concede loro grande spazio. Donne artiste non solo dal punto di vista musicale: il manifesto ufficiale ha infatti per la prima volta un tocco femminile, quello di Grazia Varisco.

Un festival in bianco, rosso e verde, verde come il cuore dell'Umbria, che da quasi quarant'anni e' il portabandiera del jazz in Italia. A confermare questa attitudine sono i nomi in cartellone per l'edizione che si svolgera' a Perugia dall'8 al 17 luglio: le donne in primis, con una grande voce, Liza Mannelli, forse l'ultima grande leggenda del musical americano, che torna in Italia dopo le esibizioni del 2008.

E poi: due pianiste dal Giappone, Hiromi e Hihiro Yamanaka, Rock e Blues protagonisti con due star che hanno fatto la storia come Santana e B.B. King, ritmi latino-brasiliani con il meglio di questi generi musicali, Gilberto Gil, Sergio Mendes, Eddie Palmieri, Chuco Valdes e Michel Camilo, per due serate che si preannunciano incandescenti. Tra le iniziative particolari di questa edizione c'e' ''Jazz on Film'', in cui il critico musicale Marco Molendini presentera' una serie di video con i grandi del jazz impegnati in storici concerti. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog