Cerca

Calabria: Fondazione Field, dirigenza giovane per modernizzare regione (3)

Economia

(Adnkronos) - L'esperienza degli ultimi anni dimostra che su dieci unioni di comuni realizzate, alcune funzionano bene come quella del versante jonico reggino che ha centralizzato la gestione dei tributi conseguendo un notevole risparmio per le casse dei comuni aderenti, mentre altre sono state costituite solo sulla carta. La sfida del futuro sara' costituirle e farle funzionare, centralizzando alcuni servizi che garantiranno il miglioramento della qualita' e il risparmio di risorse pubbliche.

Una delle figure principali in questo processo sara' quella dell'animatore. Due esperti adeguatamente formati andranno a proporre agli amministratori le opportunita' delle unioni dei comuni. In base allo studio della Fondazione Field potrebbero essere circa 50 le unioni costituibili. Sara' necessario tuttavia avviare il confronto sul territorio. ''Il nostro progetto -afferma il presidente Domenico Barile- ha avuto un riconoscimento dal ministero dell'Innovazione. La Calabria e' l'unica regione del Mezzogiorno ad aver avviato un percorso simile in un momento in cui ci si prepara al federalismo fiscale. Per la prima volta, cioe', siamo noi ad entrare nei comuni e ad andare sui territori. Il nostro scopo e' innalzare la qualita' dei servizi con innovazione, razionalizzazione delle risorse e aumentare la capacita' progettuale''.

Per i comuni che costituiranno le unioni saranno previsti meccanismi di premialita' nella partecipazione ai bandi della Regione Calabria. Anche su questo aspetto l'apporto della Fondazione Field sta assumendo contorni rilevanti, soprattutto nell'assistenza dei progetti Por. ''Siamo passati -dice ancora Barile- da 3,4 milioni a 8 milioni di gestione per assistenza tecnica''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog