Cerca

Sanita': Sardegna, spesa pro capite +9% rispetto a media nazionale (3)

Economia

(Adnkronos) - "A queste - prosegue il dipartimento per il farmaco - si aggiungono visite nell'ambulatorio dei singoli medici per illustrare e commentare i report, quindi la presentazione dei dati di spesa agli specialisti ambulatoriali e ospedalieri della Asl e della Aou (induttori di prescrizione), e ancora incontri mirati su specifici argomenti con tutti i medici prescrittori della provincia (Mmg e specialisti) in particolare per le categorie dei farmaci che incidono maggiormente sulla spesa e per illustrare le eventuali nuove disposizioni regionali. A questi si aggiunge l''istituzione della Commissione sull'appropriatezza prescrittiva per l'analisi delle prescrizioni non congrue o mancato rispetto delle disposizioni regionali e nazionali''.

Dal rapporto presentato a Rizzeddu emerge che, oltre allo scostamento dalla media nazionale, a incidere maggiormente nella spesa farmaceutica sarda sono i farmaci inibitori di pompa quindi ancora le sostanze ad azione sul sistema renina-angiotensina, in particolare i sartani, le statine, gli antibatterici, gli antidepressivi e i farmaci anti-infiammatori non steroidei (Fans).

Dalla spesa lorda pro capite sarda inoltre, emerge che le donne sono quelle che mediamente spendono di piu', 252 euro contro i 206 degli uomini. Se si considerano le classi di eta', da quella pediatrica agli ultra 75enni, le donne sono quelle che spendono di piu' in farmaci nelle fasce di eta' comprese tra i 15-24 anni e i 65-74 anni. Gli uomini invece spendono di piu' nelle classi di eta' inferiori ai 15 anni e in quella degli ultra 75enni. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog