Cerca

Ballottaggi, votano gli sfidanti Occhi puntati su Milano e Napoli

Politica

Roma, 29 mag. (Adnkronos) - Calo dell'affluenza alle 19 nel primo dei due giorni di ballottaggi per le elezioni amministrative. Secondo i dati diffusi dal Viminale, per le provinciali la percentuale di votanti è stata del 20,91% contro il 29,98% del turno precedente. Per quanto riguarda i comuni ha votato il 31,13%, mentre al primo turno la percentuale era stata del 37,22%.

Milano non conferma alle 19 il dato in controtendenza che la vedeva come la città con l'affluenza in aumento. Se alle 12 aveva votato il 14,72% contro il 12,16%, alla seconda diffusione dei dati dal ministero il capoluogo lombardo ha registrato 39% contro il 39,90% del primo turno. Deciso calo a Napoli: vota il 25,43% contro il 32,14% del primo turno.

Occhi puntati sulle sfide di Milano e Napoli. Il sindaco del capoluogo lombardo Letizia Moratti, accompagnata dal marito Gianmarco, ha votato alle 10.20 nel seggio di via della Spiga. All'uscita il sindaco ha detto ai giornalisti che, dopo la messa, avrebbe trascorso il pomeriggio in casa con la famiglia, spiegando di non voler aggiungere altro nel rispetto del silenzio elettorale.

Nel pomeriggio, però, la Moratti ha effettuato un giro per la città accompagnata anche dal comico Massimo Boldi. L'attore, in piazza del Duomo ha chiesto alla folla presente per la festa dell'ultima tappa del Giro d'Italia un applauso per il primo cittadino, ma le persone presenti hanno fischiato.

Accolto da un caloroso applauso, invece, il candidato del centrosinistra alla poltrona di sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, che ha votato alle 12.30 nel seggio del liceo Berchet di via della Commenda. Accompagnato dalla moglie Cinzia Sasso, Pisapia ha percorso la via tra gli applausi di una piccola folla che da più di un'ora lo stava aspettando. Una sostenitrice, scherzando lo ha anche invitato a "votare bene", scatenando le risate dei presenti. All'uscita dal seggio, Pisapia, ha voluto "ringraziare di cuore" tutti i giornalisti e i fotografi presenti per "il buon lavoro fatto in questa campagna elettorale. Grazie di cuore a tutti - ha detto Pisapia - e buon lavoro a tutti voi''.

L'ultimo atto della lunga campagna elettorale di Napoli è stato aperto da Luigi de Magistris. Il candidato sindaco di Idv, Fds e Partito del sud si è recato al seggio alle 9.30, nella scuola media 'Belvedere' in Via Belvedere, al Vomero. De Magistris, in polo azzurra a maniche corte, si è detto "molto sereno" e con "l'amore nel cuore". La speranza per Napoli, ha aggiunto, è "dimostrare che c'è tanta voglia di buona politica, in questa città, nel Mezzogiorno e in tutto il Paese". Per lui una giornata di relax: "Stamattina vado con i miei figli e la mia famiglia al Virgiliano, oggi pomeriggio giro un po' per Napoli, al centro storico. Mi riposo un po', è stata una campagna elettorale straordinaria ma anche faticosa", ha dichiarato ai giornalisti all'uscita dal seggio.

Campagna "straordinaria" anche per il candidato del centrodestra Gianni Lettieri, che si è recato a votare alle 11 alla scuola 'Carlo Poerio' di Corso Vittorio Emanuele. L'augurio di Lettieri è che "non ci siano brogli, mi auguro che ci sia un buon controllo. Ho sentito ieri il prefetto, mi ha assicurato che ci saranno poliziotti e vigili urbani in borghese nei pressi dei seggi". In t-shirt nera, Lettieri si prepara a una giornata tranquilla: "Stamattina sono andato a correre un po', più tardi andrò al comitato e poi farò un giro con i miei collaboratori", ha dichiarato il candidato sindaco del centrodestra. Lettieri, subito dopo aver votato, ha passeggiato per il centro avvicinandosi ad alcuni seggi elettorali. Riconosciuto, è stato allontanato da un poliziotto. ?Non sapevo che non potevo recarmici?, ha spiegato evitando qualsiasi polemica.

Oggi e domani si svolge il ballottaggio per l?elezione dei presidenti di 6 amministrazioni provinciali (Vercelli, Mantova, Pavia, Macerata, Reggio Calabria e Trieste) e dei sindaci di 88 comuni, di cui 13 capoluoghi di provincia (Novara, Milano, Varese, Rovigo, Rimini, Grosseto, Napoli, Cosenza, Crotone, Pordenone, Trieste, Cagliari e Iglesias).

Si vota anche in Sicilia per il primo turno di votazione per le elezioni comunali che interessano 27 comuni, di cui 1 capoluogo di provincia (Ragusa).

Le operazioni di votazione si svolgono oggi, dalle 8 alle 22, e lunedì, dalle ore 7.00 alle ore 15.00.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog