Cerca

Carburanti: lievi ribassi per prezzi a inizio settimana

Economia

Roma, 30 mag. - (Adnkronos) - Fine settimana sostanzialmente tranquillo sulla rete carburanti. TotalErg ha ritoccato al ribasso di appena 0,3 centesimi il prezzo raccomandato della benzina. Eni, dal canto suo, sembra proseguire nella sua 'strategia' di lasciare invariati i listini nazionali pur intervenendo su quelli locali laddove ci sia la necessita' di aggiustare il tiro in funzione delle politiche commerciali dei principali competitor operanti in quell'area. Sul territorio si registrano modeste oscillazioni, tendenzialmente al ribasso, che non sono, tuttavia, in grado di cambiare lo scenario prospettato nei gironi scorsi. E' quanto emerge dal monitoraggio di 'quotidianoenergia.it' in un campione di stazioni di servizio rappresentativo della situazione nazionale per il servizio Check-Up Prezzi QE.

A livello Paese, la media dei prezzi praticati della benzina (in modalita' servito) va dall'1,570 euro/litro degli impianti Eni all'1,578 euro/litro dei punti vendita Q8 e Shell (no-logo a 1,486). Per il diesel si passa invece dall'1,440 euro/litro delle stazioni di servizio Eni all'1,445 euro/litro degli impianti Shell e Tamoil (no-logo a 1,360). Il Gpl infine si posiziona tra lo 0,760 euro/litro registrato nei punti vendita Eni allo 0,780 euro/litro degli impianti Tamoil (a 0,750 le no-logo).

Dall'analisi delle macroaree emerge che al Sud il prezzo praticato della benzina resta quasi ovunque a ridosso di quota 1,6 euro/litro (a livello medio) e il diesel oltre 1,45 euro/litro. Diverso il discorso del Nord-Est dove, sempre a livello di media, la verde si colloca tra 1,56 e 1,57 euro/litro e il diesel si mantiene al di sotto di 1,44 euro/litro. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog