Cerca

Roma: portavano in auto 18 quintali di cavi elettrici, arrestati ricettatori

Cronaca

Roma, 30 mag. - (Adnkronos) - Nottata di inseguimenti lungo le strade della Capitale quella appena trascorsa per i carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma che, in due distinti interventi, hanno sgominato due bande di ricettatori.

Il primo intervento risale alle 4 della scorsa notte, quando i militari, impegnati in un posto di controllo all'uscita di via Prenestina del Grande Raccordo Anulare, hanno notato sopraggiungere una Bmw con targa straniera con 4 persone a bordo, stranamente sovraccarica nella parte posteriore. I carabinieri, a quel punto, hanno intimato l'alt al conducente che, per tutta risposta, ha accelerato allontanandosi a tutta velocita'.

Ne e' nato un inseguimento durante il quale i fuggitivi hanno compiuto manovre spericolate e tentando di speronare piu' volte la 'gazzella'. Bloccati poche centinaia di metri piu' in la', i carabinieri hanno arrestato gli occupanti, tutti cittadini romeni di eta' compresa tra i 29 ed i 43 anni, gia' conosciuti alle forze dell'ordine. Nel bagagliaio dell'auto, la cui proprieta' e' tuttora in corso di accertamento, i militari hanno trovato 18 quintali di cavi elettrici. Gli stranieri fermati sono stati portati nel carcere di Regina Coeli a disposizione dell'Autorita' Giudiziaria. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog