Cerca

Borsa: Milano fiacca a meta' seduta, corre Enel Greenpower (2)

Finanza

(Adnkronos) - L'addio all'atomo annunciato dalla prima economia d'Europa spinge anche, sul resto del listino, altre societa' attive nelle energie rinnovabili, come Falck Renewables (+6,28% a 1,473 euro) ed Eems (+4,07% a 1,278 euro). Acquisti su Fiat (+1,04% a 7,27 euro), che ha comunicato venerdi' scorso al Dipartimento del Tesoro Usa la volonta' di acquistare il 6% di Chrysler in mano allo stesso Dipartimento.

Bene Exor (+0,57% a 23,10 euro). Vendute le banche, deboli in tutta Europa. Guida i ribassi Intesa Sp (-1,18% a 1,76 euro le ordinarie; -0,27% le risparmio e -5,28% i diritti), che ha avviato la settimana scorsa l'aumento di capitale. Male Mps (-0,93% a 0,851 euro), Unicredit (-0,64% a 1,543 euro), Ubi Banca (-0,28% a 5,36 euro), Mediobanca (-0,26% a 7,56 euro). Sopra la parita' Banco Popolare (+0,11% a 1,782 euro) e Bpm (+0,11% a 1,89 euro).

Sullo Star acquisti su Aeffe (+7,82% a 1,283 euro), venduta Fiera Milano (-1,72% a 4,35 euro). Sull'All Share bene Le Buone Societa' (+8,33%). Comprata Olidata (+5,09%), qualificatasi prima in una gara per la fornitura di server alla Pubblica Amministrazione. Male Monti Ascensori (-3,99% a 0,4858 euro), che ha chiuso in perdita per 12,6 mln il 2010. In rosso anche Antichi Pellettieri (-6,92%).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog