Cerca

Toscana: Fipe ''per i cibi sani e una ristorazione responsabile'' (2)

Cronaca

(Adnkronos) - ''Il pranzo infrasettimanale - afferma Cursano - e' spesso frettoloso e trascurato, addirittura spessissimo si compone di un panino consumato di fronte al computer: scarsa quantita' ma anche modesto valore nutritivo contro invece una robusta dose di grassi. Con questo progetto il ristoratore assume un ruolo sociale, ristabilendo l'equilibrio perduto e accompagnando il cliente nella scelta degli alimenti, consigliandolo verso cibi freschi, stagionali, non manipolati''.

Andrea Nardin, direttore di Confcommercio Toscana, e' soddisfatto della partenza del progetto: ''Si tratta di educazione a un nuovo stile alimentare, salutare ma con un occhio al piacere della tavola, che possiamo condurre grazie all'esperienza dei nostri operatori''. ''Del resto - conclude Cursano - preservare i valori della gastronomia sul nostro territorio, cosi' fecondo di prodotti freschi e ricco di ricette essenziali ma prelibate, e' una delle responsabilita' che Fipe Toscana sente piu' chiaramente e che determina gli indirizzi del nostro lavoro''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog