Cerca

Diritti tv: legale chiede proscioglimento per Confalonieri nel processo Mediatrade

Cronaca

Milano, 30 mag. (Adnkronos) - Vittorio Virga, legale di Fedele Confalonieri, richiama una sentenza della Cassazione su Bettino Craxi per chiedere il proscioglimento del presidente di Mediaset al gup dell'udienza preliminare della vicenda Mediatrade che vede imputato il premier Silvio Berlusconi. "Il ruolo verticistico e preminente ha una sua valenza ma da solo non e' risolutivo ai fini della dimostrazione del concorso nel reato. Tenendo presenti questi principi nulla puo' essere attribuito a Confalonieri" ha detto Virga.

Per il legale "il pm doveva esporre e non l'ha fatto gli elementi di prova che possano giustificare la richiesta di rinvio a giudizio sul punto che Confalonieri consapevolmente avrebbe indicato nel bilancio consolidato Mediaset elementi attivi inferiori al reale con riferimento ai redditi Rti per consentire una valida difesa dell'imputato".

Secondo il ragionamento di Virga "essere d'accordo non e' accordarsi. Non c'e' nessun elemento di prova che possa minimamente ipotizzare comportamenti di tal fatta da parte del presidente di Mediaset" conclude Virga che chiede il prosciogliemnto perche' il fatto contestato non sussiste per mancanza di tutti gli elementi oggettivo e soggettivo del concorso di persone nel reato. Solo in via subordinata il legale chiede il proscioglimento perche' gli elementi acquisiti risultano palesemente insufficienti, contraddittori o comunque non idonei a sostenere l'accusa in giudizio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog