Cerca

Salute: mangiare sano anche nella pausa pranzo? In Toscana si puo' (4)

Cronaca

(Adnkronos) - ''Il percorso avviato in questi anni dalla Regione - sostiene l'assessore regionale al commercio e turismo Cristina Scaletti - ha permesso di far acquisire una maggiore visibilita' ed attenzione alla rete di canali della ristorazione che utilizzano prodotti alimentari di origine locale. Abbiamo raccolto interesse da parte di consorzi di produttori che riconoscono nelle reti di imprese commerciali promosse dalla Regione, come Vetrina Toscana e Pranzo sano fuori casa, un'opportunita' di sviluppo. Questo risultato si e' raggiunto grazie anche al lavoro svolto dalle associazioni di categoria e alle camere di commercio insieme alla Regione. Andremo avanti su questa strada; ormai e' evidente il beneficio ricavato dal collegamento del settore commerciale con le produzioni di qualita', nel rispetto di tradizioni alimentari che possono essere ben considerate come patrimonio culturale della regione''.

''Le abitudini degl i italiani stanno cambiando anche sotto il profilo nutrizionale - osserva Salvatore Allocca, assessore al welfare - Sempre piu' spesso si ricorre allo spuntino o al pranzo fuori casa da consumarsi velocemente nella pausa del lavoro. Cosi' i vantaggi delle salutari abitudini della dieta mediterranea rischiano di perdersi nei nuovi modelli di consumo alimentare. Da queste considerazioni nasce il progetto del ''Pranzo sano fuori casa'' che con il contributo di piu' direzioni e settori regionali, Asl e associazioni ha intrapreso un percorso per promuovere l'offerta di un pasto salutare e bilanciato anche a chi non ha il tempo necessario per fare la spesa e cucinare in modo piu' tradizionale. Alle associazioni dei consumatori il compito di informare e controllare che vi siano concrete ricadute a vantaggio dei clienti, della loro salute ed anche del loro palato''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog