Cerca

Salute: mangiare sano anche nella pausa pranzo? In Toscana si puo' (3)

Cronaca

(Adnkronos) - Saranno privilegiati i piatti di produzione locale, l'utilizzo di frutta e verdura di stagione e alimenti freschi. Insalate e panini dovranno essere preparati in modo semplice, nel rispetto della tradizione gastronomica toscana e della corretta alimentazione.

Insomma, un pasto gustoso e nello stesso tempo bilanciato dal punto di vista nutrizionale, che segue i principi della Piramide Alimentare Toscana. E' nata cosi' su tutto il territorio regionale una rete di punti di ristorazione collettiva e pubblici esercizi, dove il consumatore puo' trovare alimenti e piatti che contraddistinguono il territorio, valorizzano la stagionalita', la tipicita', il prodotto locale di filiera corta.

''Promuovere abitudini alimentari corrette - dice l'assessore al diritto alla salute Da niela Scaramuccia - e' un contributo importante per migliorare la salute collettiva. Uno studio canadese ci dice che a costruire salute e benessere contribuiscono per il 15-25% i servizi socio-sanitari; per il 10-20% la genetica; e per il 50-60% ambiente, cultura, economia. La modifica dei comportamenti di vita, che sono influenzati da fattori extrasanitari, come le scelte alimentari, richiede informazione e consapevolezza da parte del cittadino. Ma le proposte devono essere piacevoli e attuabili. I ristoratori possono quindi diventare nostri preziosi alleati nel promuovere comportamenti alimentari corretti e migliorare sempre di piu' il livello di salute dei toscani''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog