Cerca

Amministrative: Castellino, subito un nuovo centrodestra sociale

Politica

Roma, 30 mag. (Adnkronos) - "Nel centrodestra e' ora di cambiare passo. Basta invocare rese dei conti e teste che devono cadere: e' il progetto che va rilanciato e incarnato sul territorio''. Cosi' Giuliano Castellino, leader de Il Popolo di Roma, che spiega: ''Il nostro movimento va oltre le polemiche e da subito lancia la sfida del rinnovamento con tre battaglie politiche concrete: da domani partira' la campagna 'No-Z', con migliaia di manifesti e blitz con lo slogan 'Da Madrid a Roma, i giovani contro Zapatero e Zingaretti', i giovani contro la sinistra''.

La ''seconda battaglia -aggiunge- e' una petizione popolare, 'Prima Roma e i romani', con la quale chiediamo la chiusura dei campi Rom e l'espulsione dei clandestini e degli immigrati, anche neo-comunitari, che commettono reati, senza casa e/o lavoro. Chiediamo inoltre -precisa il portavoce del Popolo di Roma- precedenza romana e nazionale per casa, lavoro e asilo nido e legalita' nel mondo del lavoro, contro sfruttamento, negrieri e concorrenze sleali; infine il nostro 'si' per l'acqua pubblica''.

''Solo un centrodestra sociale, di base e movimentista - conclude Castellino- puo' dare risposte vere e consentire una nuova stagione politica, contro candidature calate dall'alto, contro burocrazie e immobilismo. Per tornare ad essere davvero vincenti e vicini alle persone servono pensieri forti e gente che ci crede''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog