Cerca

Immigrati: educational tour a Lampedusa, a ottobre congresso ecologisti (3)

Cronaca

(Adnkronos) - Un concetto ribadito anche da Toti Piscopo, presidente dello Skal Club Palermo, nella lettera inviata a 22 mila operatori turistici professionali che aderiscono ai club dello Skal International nel mondo. ''Gente accogliente ed ospitale. Sempre e con tutti. Ed e' proprio la gente - sottolinea Piscopo - che costituisce il valore aggiunto di una vacanza diversa, splendida ed indimenticabile a Lampedusa. Perche' solo a Lampedusa si puo' godere oggi di una vacanza in liberta' e per la liberta'''.

E gli agenti di viaggio sembrano aver capito. ''Eravamo stampa-condizionati. Ora sappiamo che la verita' non e' solamente quella rappresentata dai media. e' parziale'' o ancora ''In tre giorni abbiamo visto l'altra Lampedusa, quella dell'ospitalita' della vivibilita' e dell'integrazione'' sono alcuni dei commenti raccolti a caldo tra i partecipanti all'educational. Lampedusa puo' dunque tornare a sperare in un'altra nuova stagione turistica di primo piano. Infatti gia' l'ultimo sabato di maggio, mentre gli agenti di viaggio tornavano a Bergamo, due charter arrivavano semi-pieni a Lampedusa con i primi 250 turisti.

Del resto la storia del boom turistico di Lampedusa coincide con quella degli sbarchi dei clandestini. Soprattutto negli ultimi tre anni quando, nonostante i continui e costanti sbarchi, arrivi e presenze turistiche sono quasi raddoppiati. Nel 2007, infatti, secondo i dati dell'Osservatorio Turistico Regionale, gli arrivi sono stati 60.204 e le presenze 256.962. Dati in linea con quelli del 2008 (66.541 arrivi e 279.988 presenze) prima del grosso balzo in avanti compiuto nel 2009 quando gli arrivi toccarono quota 105.453 e le presenze 481.583.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog