Cerca

Mostre: le 'meteoriti' di Bizhan Bassiri all'Archeologico di Venezia

Cultura

Venezia, 30 mag. - (Adnkronos) - Si inaugura mercoledi' a Venezia la personale di opere plastiche dello scultore Bizhan Bassiri, ''La caduta delle meteoriti'', che si terra', di concerto tra la Direzione Generale per la Valorizzazione del Patrimonio culturale del Ministero per i Beni e le Attivita' Culturali e il Polo Museale per la citta' di Venezia, negli ambienti del Museo Archeologico Nazionale, attuale sede delle Procuratie Nuove, fino al 27 novembre.

In questa mostra, curata da Bruno Cora', il maestro italo-persiano ha definito un nutrito corpus di opere che giungono a rendere emblematica, dopo circa trent'anni di lavoro, la propria concezione plastica, orientata sin dagli esordi avvenuti a Roma, a partire dall'inizio degli anni Ottanta, dal Pensiero magmatico (1984) e dal Manifesto teorico del Pensiero Magmatico (1986).

L'avvio del lavoro plastico di Bassiri trae origine da un'autentica illuminazione suscitata nell'artista dall'identificazione tra il processo intuitivo per l'elaborazione trasformativa della materia e la costante incipienza dell'attivita' vulcanica presente nel pianeta. Sul Vesuvio nel 1979 riceve una forte impressione alla vista del cratere. Da quell'istante, nella mente dell'artista, il binomio eruzione-intuizione si fondeva in un unico concetto che e' diventato il principio generativo di tutto il suo lavoro. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog