Cerca

Amministrative: Fini, da uomo di centrodestra sono tutt'altro che felice

Politica

Pesaro, 30 mag. - (Adnkronos) - "Da uomo di centrodestra sono tutt'altro che felice, ma so di avere la coscienza a posto". Il leader di Fli Gianfranco Fini lo sottolinea dal palco del Festival della felicita' di Pesaro da dove commenta i risultati delle elezioni amministrative sottolineando, tuttavia, di avere "la coscienza a posto" avendo fatto cio' che doveva e poteva all'interno di quel Pdl che lo ha poi espulso.

Un concetto ribadito in un commento scritto per i siti 'Libertiamo', 'Futuro e liberta'', 'Il futurista' in cui si legge: "Il nostro -scrive Fini- non era disfattismo, si e' avverato quel che temevamo. Per questo Fli non ha nulla da festeggiare, ma molto da capire e da fare". Inoltre il risultato delle amministrative "e' figlio in primo luogo della delusione degli elettori moderati che hanno capito che a un centrodestra" di stampo liberal-conservatore "si e' sostituita in questi 15 mesi una coalizione estemista e opportunista che nella politica interna e in quella internazionale ha radicalmente snaturato l'impostazione con cui si era presentata al paese ottenendone l'ampio consenso".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog