Cerca

Bologna: Cevenini (Pd), resto consigliere comunale e regionale

Politica

Bologna, 30 mag. - (Adnkronos) - "Mantengo quanto dichiarato in questi giorni: saro' consigliere regionale e comunale. Se altri hanno obiezioni da fare, lo facciano nelle sedi opportune". E' quanto ribadisce l'esponente del Pd di Bologna Maurizio Cevenini, ribattezzato 'Mister preferenze' per il boom di voti che lo ha portato, alle ultime elezioni regionali nell'assemblea legislativa dell'Emilia Romagna. Exploit di consensi che si e' replicato anche alle amministrative per Bologna (oltre 13 mila voti) alle quali Cevenini ha partecipato come capolista del Pd, a sostegno di Virginio Merola, dopo aver dovuto, per motivi di salute, rinunciare alla candidatura a sindaco.

Un doppio incarico che il consigliere intende dunque mantenere ma che ha mosso alcune critiche dall'interno del suo stesso partito. Cevenini che questo pomeriggio aveva convocato una conferenza stampa per domani, ha in serata deciso di annullare l'appuntamento con i giornalisti. "Gli straordinari risultati dei ballottaggi in tutta Italia sono ben piu' importanti di una modesta vicenda di un consigliere comunale - scrive il 'Cev' in una nota - di conseguenza annullo la conferenza stampa fissata per domani mattina".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog