Cerca

Sanita': Reschigna (Pd), Cota non puo' ignorare sue responsabilita' politiche

Politica

Torino, 30 mag. - (Adnkronos) - ''La discussione di domani, in Consiglio regionale, deve segnare una svolta nei rapporti tra Giunta e Consiglio sul tema della sanita'''. Cosi, in una nota, il capogruppo del Pd in Consiglio regionale, Aldo Reschigna, alla vigilia della prima seduta di Consiglio regionale dopo l'inchiesta sulla sanita' piemontese che ha portato all'arresto di sette persone e all'avviso di garanzia per l'assessore, Caterina Ferrero.

''Di fronte alle sue gravi responsabilita' politiche su questa vicenda - ha aggiunto Reschigna - il presidente Cota non puo' pensare di risolvere con una toccata e fuga la sua presenza in aula, come ha fatto altre volte. Il dibattito dovra' essere completo. Faremo emergere quanto la scelta di creare intorno alla sanita' un clima di riservatezza e segretezza, principale responsabilita' politica di Cota, oltre a quella che ha come presidente della Giunta, abbia favorito il verificarsi di fenomeni come quelli su cui la magistratura sta indagando''

''Cota non pensi di continuare a ignorare le funzioni di indirizzo e controllo proprie del Consiglio regionale, o di risolvere il problema delle deleghe dell'assessore Ferrero con un riequilibrio di poltrone tra Lega e Pdl. Non e' cambiando l'ordine dei fattori che e' possibile cambiare la situazione venutasi a creare in sanita' -conclude Reschigna - e' invece necessaria una svolta che introduca trasparenza, pubblicita' e confronto chiaro in Consiglio e sul territorio sulle scelte sanitarie regionali''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog