Cerca

Spiagge: nel Lazio raccolti 5 quintali di rifiuti, c'era anche uno scaldabagno

Cronaca

Roma, 30 mag. - (Adnkronos) - Cinque quintali di rifiuti abbandonati lungo le spiagge e le vie di accesso, soprattutto mozziconi di sigarette, buste e bottiglie di plastica e vetro, ma anche uno scaldabagno, canotti di plastica rotti, vecchi bidoni di ferro arrugginiti. Questo il bilancio di ''Spiagge e fondali puliti'' nel Lazio, la campagna di Legambiente che ha visto centinaia di volontari impegnati per la pulizia di spiagge libere, scogliere e fondali.

''La grande partecipazione dei cittadini a questa iniziativa testimonia che il mare un bene comune da difendere contro ogni tentativo di privatizzazione e di edificazione selvaggia - dichiara Lorenzo Parlati, presidente di Legambiente Lazio. - Basta recinzioni e cemento sul litorale laziale, il mare va liberato dalle gabbie e restituito bello e pulito ai cittadini. Il nostro appello va alle istituzioni perch investano con pi continuit sulla costa, mettendo in atto un piano complessivo per la sua tutela e valorizzazione, che ponga fine non solo a sporcizia e degrado, ma anche a spiagge blindate, abusivismo, traffico selvaggio, a favore di servizi improntati invece sulla sostenibilita' e accessibilita', anche eliminando le barriere per i diversamente abili''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog