Cerca

Agricoltura: Lazio, audizione su dismissione beni Arsial (2)

Economia

(Adnkronos) - Peduzzi ha invece chiesto che venga esaminata quanto prima la sua proposta di legge di riordino dell'Arsial e ha dichiarato che se cio' non avvenisse nei termini previsti dal regolamento, ne chiedera' la discussione direttamente in aula. Il consigliere della Federazione della Sinistra ha chiesto una procedura pubblica per l'assegnazione dei terreni abbandonati per sviluppare una nuova generazione di agricoltura.

Parroncini ha detto poi che l'Arsial non deve gestire il patrimonio, che invece deve essere dato ai coltivatori, alle cooperative e ai consorzi. Quanto alle cessioni ha invitato a riprenderle, anche perche' senza la proprieta' dei beni e' impossibile per gli agricoltori accedere agli aiuti del Psr. Situazione problematica, quella delle cessioni rimaste a meta' strada, che e' stata sollevata dallo stesso presidente Battistoni. Perilli, nel sollecitare le commissioni congiunte Agricoltura e Bilancio sulla destinazione dei fondi Arsial, ha ricordato anche la necessita' di chiarire la sorte dei beni che rappresentano per l'agenzia solo un costo come scuole, strade, piazze e case.

Presente all'audizione il consigliere Roberto Buonasorte (la Destra). Erano state invitate le organizzazioni agricole Cia, Coldiretti, Confagricoltura, Confcooperative-Fedagri, Copagri-Lega Coop e Agci Confimpresa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog