Cerca

Amministrative: Renzi, i candidati contano piu' delle alleanze di partito

Politica

Roma, 31 mag. - (Adnkronos) - "Sono i candidati che salvano i partiti, non viceversa": e' quanto osserva il sindaco di Firenze, Matteo Renzi nell'intervista al 'Corriere della sera' commentando i risultati delle elezioni amministrative. "Sbaglia chi pensa che non si vince col nome del candidato sulla scheda. Queste elezioni rottamano l'idea di partito novecentesco basato sull'organizzazione, che decide le candidature dall'alto e che viene prima del candidato. Bisogna scommettere sulle persone e non sulle alleanze".

Per Renzi, "il centrosinistra ha il compito forte di non sottovalutare il messaggio di speranza che e' arrivato dagli elettori. Ora comincia la sfida nazionale e il centrosinistra puo' tornare a vincere davvero". Secondo il sindaco 'rottamatore', "commetteremmo un errore se continuassimo a guardare alla situazione politica dal buco della serratura, giocando all'allegro chirurgo delle coalizioni. Si puo' smettere di pensare che un inciucio, un intrigo, un accordo col terzo polo ci salveranno: no, a salvarci saranno le storie personali".

Ribadisce Renzi: "Si vince se si riesce a parlare di quel che si vuole fare per gli italiani, non con il 'risiko' delle alleanze". Quanto al Pd e al leader Bersani, "esce rafforzato e con un carico di responsabilita' su di se' molto bello. Il mio invito al segretario e' di non buttare via questa speranza. Apriamo una pagina nuova raccontando quali idee abbiamo per il Paese, invece di mettere insieme tutti gli antiberlusconiani".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog