Cerca

Arte: le gouaches di Peter Ruta in mostra a Positano (2)

Cultura

(Adnkronos) - Ruta e' nato in Germania nel 1918 ed e' arrivato in Italia nel 1923, con suo padre antinazista di prima ora. E' cresciuto vicino al mare Ligure, a Santa Margherita, Camogli e Chiavari. Nel 1936 e' emigrato a New York dove ha studiato la tecnica dell'affresco con Jean Charlot all'Art Students League. Dopo la Guerra (soldato nella fanteria americana, gravemente ferito nelle Filippine 1945) e' ritornato al piu presto in Italia,1947, per dipingere a Roma, Venezia, e dal 1952 a Positano.

A Venezia e' stato amico strettissimo di Peggy Guggenheim. A Positano ha vissuto per dieci anni, amico e collega dei pittori dell'epoca, Randall Morgan, Kurt Craemer, Han Harloff, Bruno Marquardt, professori e allievi del Positano Art Workshop di Edna Lewis.

Residente da molti anni a New York, nel 2001 Ruta aveva lo studio nel 91esimo piano della Torre Nord al World Trade Center, da dove ha dipinto la citta' piu' volte, lavorando tutti i giorni dal mattino al tramonto. Per fortuna non era sul posto l'11 settembre, ha solo perduto l'ultimo grande quadro al quale stava lavorando, 'un paesaggio urbano'.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog