Cerca

Caso Ruby: difesa premier, Berlusconi sicuro che fosse nipote Mubarak

Cronaca

Milano, 31 mag. - (Adnkronos) - Il premier Silvio Berlusconi avrebbe telefonato in questura per evitare problemi dilplomatici con l'Egitto convinto che Ruby-Karima fosse la nipote di Mubarak. E' quanto sostiene in aula Nicccolo' Ghedini, difensore del presidente del Consiglio, imputato di concussione e prostituzione minorile.

Il legale ha avanzato una eccezione sulla competenza territoriale e funzionale del tribunale di Milano. Secondo la Procura il premier chiama il funzionario di Polizia Pietro Ostuni ''stendendo la sua qualita', ma al di fuori della sua funzione''. Per la difesa. invece, ''per abusare del potere occorre non solo rivestire la qualita' ma anche la funzione che sono un tuttuno inscidibile''.

Al centro del contendere tra difesa e accusa c'e' la funzione e la qualita' svota dal premier quando telefona in questura, la notte del 28 maggio per chiedere il rilascio della giovane marocchina. ''Se ritenete - ha spiegato Ghedini - che Berlusconi non era un pubblico ufficiale potete gia' emettere sentenza di proscioglimento dall'accusa di concussione. Se invece ritenete che era un pubblico ufficiale allora dovete dichiarare la vostra incompetenza e mandare gli atti al tribunale dei ministri''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog