Cerca

Roma: fermato per stalking, aveva in casa 40 kg di marijuana

Cronaca

Roma, 31 mag. - (Adnkronos) - Si e' conclusa anche con l'arresto per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti la vicenda di A.C., 27enne calabrese, sottoposto a fermo di indiziato di delitto per il reato di stalking. E' stata infatti la denuncia presentata qualche giorno fa della sua ex fidanzata a far scattare gli accertamenti degli agenti del Commissariato San Lorenzo, diretto da Giovanna Petrocca, che hanno portato al provvedimento di fermo.

Frequenti e sempre piu' minacciosi i messaggi inviati con il cellulare dal giovane per cercare di ricucire un rapporto ormai giunto al suo epilogo. Inutili i ripetuti tentativi di riconciliazione. I comportamenti e gli atteggiamenti di A.C., rispetto a quel rifiuto sono diventati sempre piu' offensivi e minacciosi, al punto da costringere la giovane a rivolgersi alla Polizia.

Presentando anche alcuni referti medici, qualche giorno fa la ragazza ha ''formalizzato'' la denuncia per porre fine a quelle continue persecuzioni verbali che, negli ultimi tempi, erano degenerate anche in vere e proprie aggressioni fisiche. I poliziotti si sono recati presso l'abitazione dello stalker, nel quartiere Nomentano, dopo aver acquisito le informazioni in forma protetta. Una volta all'interno dell'appartamento, che il 27enne condivide con un altro inquilino, per gli investigatori il caso si e' complicato. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400