Cerca

Unita' d'Italia: Roma, riapre il Museo Centrale del Risorgimento (3)

Cultura

(Adnkronos) - Le testimonianze raccolte nel corso degli anni furono le piu' svariate, passando dai ritratti alle armi utilizzate dagli eroi del Risorgimento; dalla penna di Mazzini alla spada di Garibaldi; dai disegni dei pittori-soldato ai busti-ritratto delle Medaglie d'Oro; dai jeans indossati da Garibaldi nello sbarco a Marsala alle fotografie dei Bersaglieri mentre entrano a Porta Pia; dai manoscritti autografi di Cavour ai volantini che D'Annunzio lancia su Vienna nel 1918; dal Tricolore della Repubblica Romana del 1848 allo stendardo dei Mille.

Oggetti diversi che oggi sono diventati veri e propri documenti, nonche' testimonianze puntuali e rievocative dei fatti e dei protagonisti dell'epopea risorgimentale. Tutto il percorso espositivo del Museo diventa quindi un archivio della memoria del Risorgimento, alimentato dalle suggestioni degli eventi che hanno creato l'Italia.

Lo spazio architettonico dell'allestimento del Museo, all'interno del Complesso Monumentale del Vittoriano, risulta fortemente impregnato dagli stessi intenti teorici: lungo le pareti, infatti, sono incisi nel marmo brani tratti da testi significativi dei 'grandi' della storia d'Italia, in modo da far si' che lo stesso contenitore diventi parte integrante del museo. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog