Cerca

Turismo: Firenze, il 15% e' congressuale ed economicamente pesa per il 20% (2)

Economia

(Adnkronos) - Il sistema congressuale provinciale, nel 2010, ha ospitato 5.700 incontri e oltre 850 mila congressisti, per un totale di oltre 1,4 milioni di pernottamenti (pari al 15% circa del turismo fiorentino). L'attivita' congressuale riporta quindi risultati globalmente positivi anche se emergono alcuni elementi di criticita'. Considerato che Firenze e' una delle mete piu' ricercate a livello mondiale, i congressi internazionali sono stati solo il 10%, a fronte del 37% di eventi a carattere nazionale e del 17% di valenza regionale, mentre gli eventi locali hanno rappresentato circa il 30% della quota di mercato, che si caratterizzano prevalentemente per la breve durata.

In base alla distinzione tipologica degli incontri, si stima che i congressi realizzati nel 2010 siano stati il 3,6% del totale, a differenza dei convegni che si sono attestati al 15,6%. Decisamente piu' consistente la quota dei micro-eventi (seminari, convention, incentive, ecc.) che complessivamente dovrebbe attestarsi al 68% circa del totale.

Per la citta' di Firenze e il resto della provincia, nel 2010 i meeting aziendali hanno rappresentato oltre la meta' della domanda congressuale, promuovendo il 51% degli incontri totali. Abbastanza contenuta, invece, la quota di eventi promossi da enti pubblici, partiti e sindacati, mentre la domanda dell'associazionismo e' stata pari al 18,8%. Sono questi i principali risultati emersi dalla prima indagine dell'Osservatorio Congressuale Provinciale, dove pero' si conferma l'importanza del segmento nonostante la forte competitivita' sul contesto internazionale. Proprio per questi aspetti il settore ha bisogno di una strategia condivisa per favorire l'attuazione di politiche chiare e risolute. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog