Cerca

Pakistan: Siddi (Fnsi), molto preoccupati per scomparsa giornalista AdnKronos

Cronaca

Roma, 31 mag. - (Adnkronos) - "Siamo molto preoccupati di fronte a questa scomparsa, che non lascia presagire nulla di buono". E' quanto dichiara all'ADNKRONOS il segretario della Fnsi, Franco Siddi a proposito del giornalista di Aki, AdnKronos International, il pakistano Syed Saleem Shahzad, di cui non si hanno piu' notizie da domenica sera e che nel 2006 fu sequestrato in Afghanistan dai talebani e poi rilasciato dopo una settimana.

"E' l'ennesima volta - ricorda il segretario del sindacato unitario dei giornalisti italiani - che nel teatro pakistano e afghano vengono presi di mira giornalisti, considerati scomodi per il loro lavoro di informazione, quando non nemici o comunque strumenti da tenere sotto pressione e persino sotto sequestro, per ottenere scambi impropri. Siamo gia' in contatto con la Ifj, la federazione internazionale dei giornalisti, di cui sono membro del direttivo, per promuovere azioni volte a favorire la sicurezza e per rivolgere un urgente appello alle autorita' pakistane affinche' si impegnino a garantire indagini accurate che possano permettere a Saleem di tornare al piu' presto alla sua attivita' e alla sua famiglia".

Syed Salee Shahzad "e' un giornalista considerato scomodo per il suo giornalismo investigativo, in Pakistan e in Afghanistan. Alla AdnKronos - assicura Siddi - va la piu' viva solidarieta' della Fnsi e l'assicurazione che da parte del sindacato italiano e della federazione mondiale della stampa nulla sara' lasciato di intentato".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog