Cerca

Cosenza: operazione 'White card', si ipotizza mercato carte credito clonate

Cronaca

Cosenza, 31 mag. - (Adnkronos) - Potrebbe celarsi un vero e proprio mercato delle carte di credito clonate dietro l'operazione ''White Card'' eseguita oggi dal Commissariato di Castrovillari. E' l'ipotesi a cui gli investigatori stanno lavorando, seguendo le tracce che emergono dai primi risultati dell'indagine. Il gip del Tribunale di Castrovillari, Cataldo Collazzo, ha emesso su richiesta della Procura una misura cautelare degli arresti domiciliari nei confronti di Mauzirio Imbrogno, castrovillarese di 36 anni.

Nel corso di una perquisizione avvenuta nell'ottobre 2009, nella sua abitazione erano state trovate 17 carte di credito, successivamente risultate clonate da accertamenti compiuti dai poliziotti con un funzionario della America Express. Di queste, 13 carte risultano appartenere al circuito Platinum riservata a clienti facoltosi. Secondo quanto ricostruito, i codici erano stati rubati in un noto ristorante di Roma, vicino piazza di Spagna, e successivamente trasferiti su una carta bianca.

Seguendo le tracce di Imbrogno, gli investigatori del Commissariato di Castrovillari hanno scoperto che le nuove carte di credito venivano utilizzate per pagamenti in negozi compiacenti, tutti nella zona di Castrovillari, Cassano all'Jonio e Corigliano Calabro. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog