Cerca

Omicidio Scazzi: i giallisti si interrogano sulla morte di Sarah/Adnkronos

Cronaca

Roma, 31 mag. - (Adnkronos) - Un giallo che, mese dopo mese, si arricchisce di nuove pagine chiamando in causa protagonisti inattesi nell'affannosa ricerca della verita', trasformando il colpevole confesso quasi in una vittima: A nove mesi dall'omicidio di Sarah Scazzi la vicenda di Avetrana, da un colpo di scena all'altro assomiglia sempre piu' al parto di un giallista, a 'giudicarla' col metro dello scrittore sono Santo Piazzese, Marco Vichi e Michele Giuttari tre autori italiani, interpellati dall'ADNKRONOS.

Per il palermitano Santo Piazzese, autore per Sellerio di 'I delitti di via Medina Sidona', questa vicenda potrebbe rappresentare materia per un romanzo noir: "Sicuramente -spiega- attraverso una storia simile si potrebbe raccontare un pezzo d'Italia. Sarebbe interessante percorrere un itineario all'interno della nostra societa'. Un 'viaggio' che non ha soltanto l'obiettivo di individuare l'assassino. Ma che, al contrario, cerca di ricostruire un vero e proprio spaccato della societa' italiana di questi anni".

"Gli aspetti che piu' mi interessano non sono quelli legati al delitto in se', ma quelli che mettono a nudo l'atmosfera in cui e' maturato l'atto criminale". In altri termini per Piazzese, "la cosa piu' interessante, al di la' dell'omicidio, e' la risposta della societa'. Una reazione che spesso si colora di morbosita'. I nostri tempi sono molto attenti ai fatti di cronaca. E l'omicidio di Sarah coinvolge il pubblico anche dal punto di vista emotivo". (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog