Cerca

Omicidio Scazzi: i giallisti si interrogano sulla morte di Sarah/Adnkronos (2)

Cronaca

(Adnkronos) - Piazzese, inoltre, sostiene che, in termini letterari, "in questi casi scoprire l'assassino e' la cosa piu' semplice. I tempi del giallo classico di stampo inglese in cui era necessario individuare l'assassino sono stati superati. Ora nei noir la ricerca del colpevole e' meno importante dell'itinerario nella societa' cosi' come ha fatto Carlo Emilio Gadda".

Eppure la verita' sulla fosca vicenda che si e' consumata in Puglia e' ancora incerta. E forse non sara' mai accertata completamente. Per Marco Vichi, lo scrittore di noir toscano che ha inventato nei suoi romanzi la figura del commissario Bordelli, "la verita' sulla morte di Sarah non verra' mai a galla. E' una vicenda dai mille colpi di scena. E non credo che sia finita qua. La verita' giudiziaria -sottolinea Vichi- non corrispondera' mai alla verita' vera".

Per Vichi, d'altra parte, in una storia del genere e' difficile tratteggiare gli aspetti umani delle persone coinvolte che non si lasciano 'scoprire' sotto il profilo personale. "E' quasi impossibile -dice Vichi- che vengano fuori gli aspetti umani, e il travaglio interiore di chi ha commesso questo omicidio. E' una storia troppo complessa, partita con tanta confusione. E fin dall'inizio nessuno ha capito nulla di concreto. Ci saranno delle condanne ma non ci sara' nulla che assomigli alla verita'". (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog