Cerca

2 Giugno, Napolitano: "L'unità della Repubblica resta un punto essenziale"

Politica

Roma, 31 mag. - (Adnkronos) - "L'ancoraggio al principio di unità e indivisibilità della Repubblica" resta un "punto di riferimento essenziale". Lo afferma il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano in un messaggio ai Prefetti italiani.

"Nella ricorrenza della Festa della Repubblica desidero esprimere - scrive il Capo dello Stato - vivo apprezzamento per le numerose iniziative promosse sul territorio, con l'attivo contributo delle amministrazioni locali e di altre istituzioni, per celebrare il centocinquantesimo anniversario dell'Unità d'Italia".

"E' motivo di viva soddisfazione il fatto che tali celebrazioni siano caratterizzate da una straordinaria e calorosa partecipazione di cittadini, a conferma - sottolinea Napolitano - dell'esistenza di un forte e diffuso sentimento di unità nazionale, prezioso per suscitare quel nuovo grande impegno collettivo di cui il Paese ha bisogno nell'attuale difficile situazione economica".

"Di qui - afferma il Capo dello Stato - può muovere con rinnovato slancio anche il vostro impegno di Prefetti della Repubblica nel garantire la massima coesione tra le istituzioni chiamate ad operare nel comune interesse dello sviluppo economico, sociale e civile in ogni provincia. E' una garanzia che voi siete in grado di assicurare, nel pieno rispetto, secondo Costituzione, delle direttive di governo, delle autonomie regionali e locali, e delle leggi dello Stato, grazie all'esperienza di cui siete portatori".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog