Cerca

Artigianato: in Valle d'Aosta un istituto per la tutela della tradizione

Economia

Aosta, 31 mag. - (Adnkronos/Labitalia) - Un fondamentale ruolo di conservatore del patrimonio tradizionale di un popolo e della sua storia. E' quello ricoperto dall'artigianato in Valle d'Aosta tanto che la Regione oltre che a promuovere e sviluppare il settore con una legge ad hoc, ha organizzato l'Ivat, Institut Valdo'tain de l'Artisanat de tradition.

E gli oltre 2.200 artigiani iscritti al registro regionale sono un concreto segnale di una caratteristica davvero speciale per la piu' piccola regione d'Italia. Con meno di 130.000 abitanti complessivi, il dato relativo al registro degli artigiani conferisce alla Valle d'Aosta una connotazione orientata alle sue tradizioni e al suo territorio.

L'Ivat, si legge su 'Quaderni di ricerca sull'artigianato', opera su due diversi livelli: storico-culturale, ponendosi come ente di ricerca e studio attraverso il Museo dell'artigianato valdostano di tradizione e, allo stesso tempo, di promozione e tutela economica ponendosi come trait-d'union tra gli artigiani e la comunita' attraverso una rete di boutiques dislocate sul territorio (Aosta, Ayas, Bard, Cogne, Courmayeur e Gressoney). Sei punti vendita che si pongono come vetrine di un artigianato vivo e garantito per la sua unicita'. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog