Cerca

Agricoltura: Birindelli (Lazio), su emergenza kiwi presto 1 mln euro per danni

Economia

Roma, 31 mag. - (Adnkronos) - Un milione di euro per l'emergenza kiwi saranno messi a disposizione dalla Regione Lazio a breve per rifondere i danni causati dal batterio che sta costringendo i coltivatori ad abbattere intere piantagioni. Ad annunciarlo e' stato l'assessore all'agricoltura Angela Birindelli a margine della presentazione di Game Fair, la fiera-evento italiana dedicata alla natura oggi a Roma nel Palazzo dell'Informazione sede del Gruppo Gmc Adnkronos in piazza Mastai. Brindelli ha anche spiegato che, in base alla legge regionale per le fitopatie, sta studiando la possibilita' di mettere a disposizione altri fondi sempre per l'emergenza kiwi.

L'assessore regionale ha annunciato anche che domani si terra' il primo incontro sulla questione kiwi al ministero delle Politiche agricole con le altre regioni coinvolte. Nei giorni scorsi l'assessore ha chiesto al minsitro Romano di istituire un tavolo sul progetto di ricerca nazionale per contrastare la malattia e ulteriori risorse per gli indennizzi agli agricoltori volte ad integrare quelle stanziate dalle Regioni. Secondo l'assessore si e' "di fronte ad un problema di dimensioni internazionali e quindi e' necessaria la definizione di una strategia coordinata sostenuta dall'Unione Europea, dal Mipaaf e dalle Regioni''.

La coltivazione di actinidia in Italia e' di oltre 500 mila tonnellate prodotte su circa 29 mila ettari, con un fatturato al consumo che si aggira attorno ai 10 miliardi di euro e rappresenta il 10 per cento della frutticoltura italiana, con una quota significativa destinata all'esportazione. Un autentico patrimonio agroalimentare oggi minacciato da una batteriosi altamente contagiosa, il ''cancro batterico'' (Pseudomonas syringae), segnalato dapprima nel Lazio si e' poi propagato nelle principali aree vocate, in Emilia Romagna e anche nel Veneto. Ha gia' pressoche' distrutto le coltivazioni a polpa gialla, la varieta' piu' pregiata e anche la piu' sensibile al patogeno, e ha colpito quelle a polpa verde in una percentuale variabile dal 6 al 30 per cento.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog