Cerca

Bologna: prefetto consegna medaglie d'onore a deportati lager nazisti

Cronaca

Bologna, 31 mag. - (Adnkronos) - "Abbiamo il dovere di conservare la memoria dei lager e della follia nazifascista che va perpetuata e trasmessa alle generazioni future perche' costituisca un efficace anticorpo contro il rischio che si possano ripresentare nuovamente simili aberrazioni". Queste le parole pronunciate dal Prefetto di Bologna Angelo Tranfaglia che stamattina ha consegnato le Medaglie d'onore ai cittadini italiani, militari e civili, deportati ed internati nei lager nazisti e destinati al lavoro coatto per l'economia di guerra. L'onorificenza conferita dal Presidente della Repubblica e' stata assegnata in particolare a 18 neo insigniti della provincia di Bologna.

"La scelta di consegnare le medaglie ai deportati ed internati nell'ambito delle celebrazioni per la Festa della Repubblica - ha aggiunto Tranfaglia - e' anch'essa non priva di significato e di coerenza, perche' la festa della Repubblica e' la festa di una nazione che, riscattatasi da un ventennio di oscura involuzione illiberale e asservimento alla dittatura, si riconosce unita e solidale in un'identita' civile fondata su valori condivisi di democrazia, liberta' solidarieta' e rispetto per la persona umana".

Alla cerimonia hanno partecipato le maggiori autorita' locali, tra cui il presidente dell'assemblea legislativa della Regione Emilia Romagna Matteo Richetti, il sindaco Virginio Merola, il questo Vincenzo Stingone, il presidente della Provincia di Bologna Beatrice Draghetti e i vertici delle forze di pubblica sicurezza.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog