Cerca

Trieste: consegne sindaco Pdl al successore del Pd, cordialita' e sfotto'

Politica

Trieste, 31 mag. (Adnkronos) - I due Roberti, Dipiazza sindaco uscente del Pdl e Cosolini entrante del Pd, nonostante le diverse casacche si piacciono e lo dimostrano al passaggio delle consegne, avvenuto all'insegna della cordialita' e anche dello sfotto'. "Ti consegno una citta' in testa alle classifiche per qualita' della vita e prima nel sociale. Ritengo che tu possa essere la persona giusta per portare avanti questi primati e fare di tutto per rimanere ai vertici. Ti auguro quindi di lavorare bene per Trieste, perche' se lo merita''. Cosi' Dipiazza si e' rivolto al successore, che ha definito senza mezzi termini un "amico".

E i toni aspri degli ultimi giorni di campagna elettorale? Ma no, lo assolve Cosolini, "Dipiazza ha sempre mantenuto un profilo fortemente equilibrato". "E' una questione di stile", replica Dipiazza ridacchiando.

Riconoscendo a sua volta il positivo impegno profuso dal suo predecessore e il comune senso di ''amicizia e rispetto'', il neoletto sindaco Cosolini ha ribadito che ''la mia elezione non e' che un ultimo passaggio per una citta' che e' diventata progressivamente normale'' e che e' stata capace di ''superare muri interni ed esterni e contrapposizioni ideologiche''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog