Cerca

Trieste: neosindaco Cosolini, rivendichero' risorse per piattaforma logistica

Politica

Trieste, 31 mag. (Adnkronos) - Il neoeletto sindaco di Trieste, Roberto Cosolini, al termine delle consegne da parte del predecessore Roberto Dipiazza, non ha concesso un nome sulla sua squadra e ha manifestato tutta l'intenzione di andare a 'bussare' a Roma per rivendicare i 30 milioni di euro destinati alla piattaforma logistica del porto, promessi da un paio di anni e ripromessi negli ultimi giorni di campagna elettorale dall'avversario del Pdl, Roberto Antonione.

Cosolini, triestino, 54 anni, scelto con le primarie, e' uomo di partito. Prima di conquistare lo scranno di sindaco, Cosolini ha fatto tutta la trafila, dalla Fgci, di cui e' stato segretario, poi il Pci, i Ds e infine il Pd. Nel mezzo, tanti incarichi, tra i quali quello di assessore regionale al Lavoro nella giunta capitanata da Riccardo Illy e di segretario provinciale del Pd triestino.

Stanotte, dopo la vittoria, confessa, ha dormito solo due ore. Ma "da oggi - assicura - al lavoro". "Ieri - racconta - mi ha chiamato Pierluigi Bersani, una telefonata molto affettuosa". Parlando delle prime cose di cui si occupera' ha citato "le questioni dell'economia" che, ribadisce, "sono al primo posto, anche perche' sono il problema di prospettiva di Trieste". (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog