Cerca

Energia: Anci, su elettrodotto Udine-Redipuglia di nuovo solo confronto tecnico

Economia

Roma, 31 mag. -?(Adnkronos) - "Delusione e sconforto" e' stata oggi espressa dalla delegazione dei sindaci del Friuli Venezia Giulia (Mortegliano, Lestizza, Basiliano, Pozzuolo del Friuli e Pavia di Udine), venuti a Roma, anche in rappresentanza di altri sindaci, per incontrare i vertici di Terna per valutare le alternative possibili all'attuale progetto per l'elettrodotto Udine-Redipuglia, e che invece, come riferisce il segretario di Anci Friuli Venezia Giulia, Lodovico Nevio Puntin ''si sono trovati a sedere ad un tavolo inadeguato a dare risposte politiche per un intervento infrastrutturale destinato a cambiare radicalmente volto al territorio della Provincia di Udine''.

''Si tratta - spiega - di oltre 40 chilometri di tracciato sui quali viaggera' una linea ad altissima tensione (380 kw su doppia terna) che attraversera' il territorio di 30 Comuni che negli anni hanno voluto preservare territori ad altissima vocazione agricola. Il progetto e' stato sottoposto a Valutazione di Impatto Ambientale (a breve e' atteso il decreto Via del ministero dell'Ambiente) e quindi si passera' alla Conferenza dei Servizi dove e' verosimile che, senza modifiche sostanziali all'attuale formulazione del progetto, i Comuni non rilasceranno l'intesa e probabilmente anche le Province di Udine e Gorizia, a cui potrebbe aggiungersi la Regione Friuli, esprimeranno parere contrario all'intervento''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog