Cerca

Sanita': Laus (Pd), cambiare legge selezione dei direttori generali

Cronaca

Torino, 31 mag. - (Adnkronos) - Ridurre, fino ad azzerare, i margini di discrezionalita' dei partiti nella scelta dei direttori generali delle aziende sanitarie: e' questo l'obiettivo della proposta di legge che il consigliere regionale del Pd, Mauro Laus , depositera' nelle prossime ore in Consiglio. Ad annunciare l'iniziativa e' stato lo stesso Laus intervenendo oggi a Palazzo Lascaris nel dibattito sull'inchiesta che ha coinvolto alcuni settori della sanita' piemontese.

''La responsabilita' penale e' personale, quella politica e' collegiale, nessuno puo' chiamarsene fuori - ha detto Mauro Laus - le riforme si fanno nelle sedi competenti, con il confronto in commissione e poi in aula sui provvedimenti, non con le dichiarazioni di buona volonta'. il presidente Cota dice di voler scartare le mele marce, io gli propongo di adottare subito una rinnovata linea di trasparenza e cominciare a cambiare gli strumenti operativi, a garanzia di tutti i governi che verranno alla guida della Regione''.

La proposta di legge di cui Laus e' primo firmatario (e che ricalca quella presentata dai Radicali alcuni anni fa) stabilisce di esternalizzare la procedura di selezione dei manager sanitari e affidarla a una o piu' societa' specializzate. ''Alle nomine oggi provvede la giunta, che puo' avvalersi di esperti per individuare i candidati, ma che di fatto ha un potere assoluto nella gestione della procedura. L'idea e' di limitare questo potere e introdurre nel meccanismo un ente terzo che non abbia interessi diretti o indiretti a orientare il risultato'', ha spiegato ancora il consigliere del Pd. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog