Cerca

Ambiente: Arcipelago toscano, dieci i siti di importanza comunitaria

Economia

Firenze, 31 mag. - (Adnkronos) - Per meglio tutelare l'habitat e le specie marine nell'Arcipelago toscano sono stati individuati dieci siti d'importanza comunitaria. Tre sono in provincia di Grosseto: l'Isola di Giannutri, area gia' Zona a protezione speciale, lo Scoglio dell'Argentarola e l'estuario dell'Ombrone. Sette sono in provincia di Livorno: le isole di Capraia, Gorgona, Montecristo, Pianosa, che erano gia' Zone a protezione speciale; le Secche della Meloria, gia' inserite nella zona C dell'omonima Area marina protetta; lo Scoglietto di Portoferraio e la scarpata continentale dell'Arcipelago toscano.

Lo hanno deciso le commissioni Agricoltura e Territorio ed ambiente del Consiglio regionale della Toscana, riunite insieme sotto la presidenza di Loris Rossetti e Vincenzo Ceccarelli, entrambi del Pd. I consiglieri di Pdl e Lega Nord Toscana si sono astenuti. La Commissione europea ha chiesto all'Italia di attuare le direttive in materia e completare la rete Natura 2000 a mare, minacciando l'apertura di una procedura di infrazione. La Regione Toscana non aveva ancora individuato alcun Sito marino d'importanza comunitaria nell'Arcipelago.

Una lacuna che viene adesso colmata. Dopo l'approvazione del Consiglio regionale, il provvedimento passera' all'esame del Ministero, che poi lo notifichera' all'Unione europea. Dopo la notifica sara' la Regione, nel rispetto delle linee di indirizzo comunitarie, a specificare nel dettaglio le misure di conservazione e di gestione. Nelle isole minori erano invece gia' stati istituiti Siti terrestri di importanza comunitaria, che adesso saranno ampliati fino al mare.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog