Cerca

Lecce: abusi edilizi su impianti fotovoltaici, sei denunce (2)

Cronaca

(Adnkronos) - Dopo l'anomalia della variazione di potenziale, dal controllo della documentazione si e' accertato che tutte le societa' non avevano attestato di avere le risorse finanziarie per realizzare gli impianti. I rappresentanti legali delle tre societa' avevano presentato singolarmente una Dia per un totale di tre impianti fotovoltaici, che avrebbero prodotto una potenza di 132,02 KWp. Tutti gli impianti, come indicati nelle prime tre Dia, dovevano essere realizzati su terreni distinti.

Successivamente, i rappresentanti legali, visto l'evolversi della legislazione sul fotovoltaico, in particolare la modifica della Legge regionale, giunta dopo la sentenza della Corte Costituzionale, temendo l'annullamento delle Dia, hanno chiesto a giugno del 2010 un'attestazione da parte dell'Ufficio Tecnico del Comune di Casarano della conferma della validita' delle Dia. Quindi l'hanno ottenuta.

Tramite accertamenti presso Enel Distribuzione a Bari, e' stata scoperta la mancata comunicazione della variazione della potenza di produzione. Comunicazione, secondo gli inquirenti, volutamente evitata poiche' la riduzione della produzione di energia comporterebbe la riduzione degli introiti, sia sotto l'aspetto degli incentivi sia sotto l'aspetto della quantita' di energia prodotta. Allo stato non sono stati ancora posizionati sulle relative strutture i pannelli fotovoltaici. Per questo l'area e' stata sequestrata.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog