Cerca

Scuola: Lastri (Pd), da ministero neppure per l'anno prossimo risorse per infanzia

Cronaca

Firenze, 31 mag. - (Adnkronos) - ''Le parole del dirigente scolastico Angela Palamone oggi in audizione confermano la gravita' della situazione nella scuola. Anche in Toscana, a fronte di un incremento della popolazione scolastica di circa 2000 alunni, c'e' un taglio di 898 insegnanti. Questo vuol dire aumento del numero dei ragazzi per classe, diminuzione delle ore a disposizione e nessuna garanzia per il tempo pieno richiesto dalle famiglie. Ci domandiamo come si possa fare scuola di qualita' e di eccellenza, usando le parole del dirigente scolastico regionale Palamone, senza risorse e senza personale come sta succedendo da almeno due anni, con il Ministro Gelmini''. Queste le parole di Daniela Lastri, consigliere regionale e responsabile Scuola e infanzia del Pd toscano, dopo l'audizione in commissione cultura del Consiglio regionale del dirigente scolastico della Toscana Angela Palamone, avvenuta oggi.

''Appare ancora piu' grave in questa situazione di tagli la assoluta mancanza di considerazione della scuola d'infanzia. Angela Palamone, infatti, a mia precisa domanda in proposito ha confermato che per quanto riguarda la scuola d'infanzia neppure per il prossimo anno scolastico il Ministero interverra' per aprire nuove sezioni ne' per mantenere quelle gia' aperte grazie al sostegno della Regione".

"Dove andranno i bambini che quest'anno le hanno frequentate e quelli che si sono gia' iscritti per il prossimo? Il disinteresse del ministero - conclude Lastri - e' il sintomo della sottovalutazione dell'aspetto educativo dei bambini e della scarsa considerazione dei bisogni delle famiglie: dopo tanti anni di cultura e impegno per la scuola dell'infanzia torniamo indietro sulle conquiste ottenute, e noi questo lo vogliamo denunciamo con forza''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog