Cerca

Puglia: Palese (Pdl), Vendola dopo apertura urne ha aumentato Irpef

Economia

Bari, 31 mag. - (Adnkronos) - ''Ha aspettato giusto il tempo di far chiudere le urne dei ballottaggi e dichiarare ai tg nazionali che i candidati di estrema sinistra hanno vinto a Milano e Napoli perche' vicini alla gente e attenti alle poverta' e subito dopo, da Presidente della Regione Puglia, Vendola ha firmato il decreto con cui aumenta l'Irpef ai pugliesi per coprire i debiti della sua gestione sanitaria del 2010''. Lo dichiara in una nota il capogruppo del Pdl alla Regione Puglia, Rocco Palese.

''Tasse - prosegue il consigliere - che si aggiungono ad altre tasse gia' in vigore per coprire il deficit sanitario creato da Vendola che nel 2010 ha accumulato ben 335,4 milioni di euro di disavanzo senza tuttavia aver aumentato la quantita' o la qualita' dei servizi sanitari erogati ai cittadini. Per coprire i debiti della sanita', gia' oggi sono in vigore aumenti di tasse regionali''.

''I cittadini pugliesi pagano ogni anno: 25 milioni di euro di addizionale regionale sul gas metano, 140 milioni di addizionale regionale Irap, 13 milioni di tassa regionale su conferimento rifiuti in discarica, 45 milioni di ticket sulle ricette farmaceutiche, 15 milioni di addizionale regionale sulla benzina. Ma con l'andare dei mesi - argomenta Palese - e' emerso che di quei 335,4 milioni di euro di deficit, restavano da coprire ancora 93,6 milioni di euro. Quindi Vendola e' stato nominato commissario ad acta per coprire il disavanzo''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400