Cerca

Vino: un Brunello sempre piu' di qualita', ulteriore riduzione delle rese

Economia

Montalcino (Siena), 1 giu. - (Adnkronos) - Prosegue con decisione la politica iniziata nel 2006 di contenimento delle rese a supporto di una maggiore qualita' e di un migliore posizionamento sul mercato internazionale. L'assemblea dei soci riuniti nel Consorzio del Brunello di Montalcino ha infatti approvato la decisione di ridurre ulteriormente la resa per ettaro, scendendo a 60 quintali rispetto agli 80 previsti dal disciplinare. Una scelta molto importante, coerente con quanto avvenuto negli ultimi 5 anni, quando sempre i produttori avevano spostato il limite a 70 quintali.

''Una decisione coraggiosa - commenta il presidente del Consorzio Ezio Rivella, che si e' rivelata vincente. I frutti sia in termini di posizionamento di mercato sia di qualita' si sono subito visti, come testimoniano l'annata 2006 e la recente vendemmia 2010. Una scelta che conferma la politica intrapresa da tempo e mirata al corretto posizionamento del vini montalcinesi sul mercato internazionale. Un segnale forte che arriva da uno dei territori piu' impegnati nello sviluppo dell'alta enologia italiana''.

A tutela dei piccoli produttori e' stata inoltre garantita la possibilita' di mantenere le rese a 70 quintali per il primo ettaro di vigna, in modo da sostenere le aziende che, avendo poca estensione di vigne, vogliano mantenere volumi piu' alti. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog