Cerca

Frosinone: Gdf sequestra 161mila capi di abbigliamento falsi, 20 denunce

Cronaca

Frosinone, 1 giu. - (Adnkronos) - La Guardia di Finanza di Frosinone ha sgominato un'organizzazione, composta da cittadini di nazionalita' marocchina e cinese, dedita all'importazione e alla commercializzazione di calzature e capi di abbigliamento recanti marchi contraffatti. Nel corso dell'operazione sono stati sequestrati circa 161.000 capi di abbigliamento, scarpe e accessorii, e 8 automezzi utilizzati per il trasporto delle merci, per un valore complessivo di 4.317.600 euro. Denunciate 20 persone.

Le attivita' hanno avuto origine dall'aumento esponenziale della vendita di abbigliamento contraffatto che avveniva in negozi o su ordinazioni che venivano prese anche in ospedali e uffici aperti al pubblico nella provincia di Frosinone. In questa prima fase sono stati sequestrati oltre 8.000 capi di abbigliamento, calzature ed accessori contraffatti, 6 auto utilizzate per il trasporto e segnalate all'Autrita' Giudiziaria competente 13 persone.

Come accertato dalle indagini, gli approvvigionamenti delle merci contraffatte sequestrate nel frusinate, avvenivano principalmente nella Capitale. La merce, prodotta in Cina, arrivava in Italia attraverso la Grecia e veniva introdotta nel territorio nazionale camuffata dietro marchi apparentemente anonimi non riconducibili a nessuna griffe, in modo da eludere ogni tipo di controllo. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog