Cerca

Frosinone: Gdf sequestra 161mila capi di abbigliamento falsi, 20 denunce (2)

Cronaca

(Adnkronos) - Una volta ultimate le pratiche di sdoganamento, la merce veniva concentrata all'interno dei depostiti allestiti in box auto di villette situate in zone residenziali di pregio, il piu' delle volte ad accesso controllato e con vigilanza privata, dove manovalanza cinese provvedeva a ripulire i capi dalle anonime etichette che nascondeva il marchio della griffe per poi immetterli nei mercati nazionali attraverso i canali ufficiali.

Le indagini svolte nella Capitale hanno consentito di individuare 5 depositi, di cui 4 gestiti da cittadini marocchini, utilizzati per lo smistamento ai grossisti/clienti dislocati in varie regioni d'Italia ed anche all'estero ed un grosso magazzino/deposito seminterrato di oltre 1.000 metri quadrati gestito da cittadini di origine cinese, utilizzato per lo stoccaggio delle merci sdoganate.

All'interno dei magazzini, i finanzieri hanno trovato e sottoposto a sequestro oltre 153.000 capi di abbigliamento, calzature ed accessori contraffatti nonche' due furgoni utilizzati per il relativo trasporto, segnalando all'Autorita' Giudiziaria 7 persone, ritenute responsabili dei reati di vendita e detenzione per la vendita di prodotti industriali con marchi o altri distintivi, nazionali ed esteri, contraffatti o alterati, nonche' acquisto e/o ricezione di cose provenienti da altro delitto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog