Cerca

Aids: 2.500 giovani contraggono Hiv ogni giorno, ragazze piu' a rischio

Cronaca

Roma, 1 giu. - (Adnkronos) - Ogni giorno 2.500 giovani vengono contagiati dal virus Hiv. E se la diffusione e' leggermente diminuita tra i ragazzi in generale, le giovani donne e le ragazze adolescenti si trovano di fronte a un rischio particolarmente elevato di infezione, a causa sia della loro vulnerabilita' a livello biologico sia della disuguaglianza e dell'esclusione che patiscono a livello sociale. A scattare la fotografia il nuovo rapporto congiunto 'Opportunita' della crisi', pubblicato da Unicef, Unaids, Unesco, Unfpa, Oil, Oms e Banca Mondiale.

Secondo il rapporto, nel 2009 i giovani dai 15 ai 24 anni incidevano per il 41% dei nuovi contagi tra gli adulti sopra i 15 anni. Si stima che, in tutto il mondo, 5 milioni (da 4,3 milioni a 5,9 milioni) di ragazzi in questo gruppo di eta' fossero sieropositivi nel 2009. Nel fascia compresa tra i 10 e i 19 anni, nuove stime parlano di 2 milioni (da 1,8 milioni a 2,4 milioni) di adolescenti sieropositivi. Questi adolescenti vivono per la maggior parte nell'Africa sub-sahariana e sono perlopiu' di sesso femminile e inconsapevoli della loro condizione di sieropositivita'. A livello globale, le giovani donne costituiscono piu' del 60% di tutti i giovani che convivono con l'Hiv. Nell'Africa sub-sahariana, questa percentuale sale addirittura al 72%. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog