Cerca

Calcio: 18 le partite nel mirino della Procura di Cremona

Cronaca

Cremona, 1 giu. (Adnkronos) - (Dall'inviato Daniele Rossignoli)- Sono 18 le partite nel mirino della Procura di Milano che riguardano la Lega Pro, la serie B e la serie A. Tra queste, come ha spiegato il procuratore capo di Cremona, Roberto Di Martino, anche alcuni incontri che riguardarebbero le neo promosse in serie A Atalanta e Siena e l'incontro Inter-Lecce del 20 marzo scorso, sul quale gli scommettitori hanno puntato in maniera consistente sul numero di gol, finita in realta' uno a zero per i nerazzurri.

Nell'inchiesta che ha portato all'arresto di 7 persone e altre 8 poste ai domiciliari, e' coinvolto anche un ex giocatore straniero tuttora latitante. L'inchiesta parte dall'incontro Cremonese-Paganese, terminato a 2 a zero del 14 novembre scorso, quando al termine della partita alcuni giocatori della Cremonese si sono sentiti male ed un giocatore in particolare, Gervasoni, e' stato vittima di un incidente stradale. Questo, come ha spiegato il procuratore capo ha portato la Cremonese a sporgere una denuncia contro ignoti perche' e' stato accertato che durante l'incontro a cinque giocatori e' stata somministrata dell'acqua contenente un ansiolitico.

Dopo la denuncia sono scattate le prime indagini e sono state disposte delle intercettazioni in considerazioni del fatto che l'ex portiere della Cremonese, Marco Paoloni, era gia' stato al centro di vicende poco chiare legate al calcio scommesse. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog