Cerca

Turismo: assessore Veneto, fidelizzare per arrivare nel 2020 a 20 mln di arrivi

Economia

Venezia, 1 giu. (Adnkronos) - ''Un turismo 20-20-20? Per il Veneto e' un obiettivo ambizioso ma alla nostra portata: un traguardo reso piu' concreto anche dalle contingenze mediterranee. Dobbiamo essere ancora piu' bravi e fidelizzare sempre piu' gli ospiti, vecchi e nuovi, da qualunque parte del mondo provengano''. Marino Finozzi, assessore al turismo del Veneto, prima regione turistica d'Italia con oltre 60 milioni di pernottamenti annui, dei quali il 60 per cento generati da stranieri, conferma le prospettive e traccia il quadro della situazione attuale, alla luce anche degli effetti della primavera araba, dei dati relativi all'andamento del turismo regionale nei primi mesi dell'anno corrente e delle valutazioni degli operatori.

''Nel 2010 sono giunti in Veneto quasi 14 milioni 600 mila turisti, ospitati da un sistema ricettivo che genera un fatturato superiore ai 12 miliardi di euro. Noi puntiamo al 20 - 20 - 20 - spiega Finozzi - Cioe' vorremmo per il 2020 arrivare a 20 milioni di arrivi e a fatturare 20 miliardi di euro. Siamo convinti di avere tutte le carte in regola per realizzare questi numeri, che sono oggettivamente alla nostra portata''.

''Dobbiamo per questo 'sfruttare' l'uscita dalla crisi mondiale, a partire dai Paesi che si stanno dimostrando piu' dinamici, presentando una proposta sempre piu' completa e di qualita', capace di rispondere ad ogni esigenza: dalla cultura, allo svago, all'enogastronomia - aggiunge - L'ospite del Veneto deve sapere che puo' tornare quando vuole, che non ci sono stagioni vuote e che ogni volta sara' per lui una vacanza diversa, ad alto livello e congrua per le proprie risorse economiche e per le aspettative che vuole soddisfare''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog