Cerca

Incidenti: da Firenze Pdl iniziativa popolare per reato omicidio stradale

Cronaca

Firenze, 1 giu. - (Adnkronos) - Parte oggi da Firenze la raccolta firme per la presentazione di una legge di iniziativa popolare che mira a introdurre modifiche sostanziali al Codice della Strada e a quello di procedura penale. In particolare, la pdl mira a introdurre il reato di ''omicidio stradale'', al posto di ''omicidio colposo'' per chi uccide qualcuno guidando sotto l'effetto di alcol o droga.

La proposta di legge e' stata presentata oggi a Firenze a Palazzo Vecchio dal sindaco Matteo Renzi, primo firmatario. La pdl e' stata predisposta attraverso un lavoro comune fra Associazione Lorenzo Guarnieri, Associazione Gabriele Borgogni, Associazione amici e sostenitori della polizia stradale, Comune di Firenze, Polizia Municipale di Firenze e Aci Firenze. La proposta e' stata anche presentata al Presidente della Commissione trasporti della Camera, Mario Valducci, che si e' dimostrato disponibile a discuterla con le altre associazioni che si occupano di sicurezza stradale.

Nel caso di lesioni gravi o morte provocate da un guidatore di un veicolo che si pone alla guida in condizioni di ebrezza (tasso alcol superiore a 0,8 g/l) e/o sotto l'effetto della droga la proposta di legge implica, oltre al nuovo reato di omicidio stradale, una pena che da 3-10 anni passa a 8-18 anni; da nessuna misura cautelare a arresto in flagranza di reato, e il cosiddetto ''ergastolo della patente'', ovvero, se verra' introdotta la nuova legge a chi uccide sotto effetto di alcol e/o droga sara' tolta definitivamente la patente dopo il primo 'omicidio'. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog